Menu

Lo snob va veloce – The snob goes fast

Aston Martin da sempre è considerato uno dei marchi più snob al mondo, anche se per me E’ il marchio più snob nell’universo.

Perché unire in perfetta armonia linee sportive ed eleganti non è da tutti.
Perché sedersi in salotti che viaggiano a 300 km/h è fantastico.
Perché prestare attenzione ai dettagli delle cuciture interne del portaoggetti e poi derapare in pista è da fighi.

Ma soprattutto perché è un punto d’arrivo: quel momento in cui tu puoi permetterti un Aston è quello stesso momento in cui tu puoi permetterti una Ferrari o una McLaren, ma anche una Bentley, una Mercedes o (perché no?!) una RR Wraith.

Però l’Aston non è veloce come una Ferrari, non è tecnologica come una McLaren… lussuosa come una RR? No.
E allora perché sceglierla?

Perché è originale. Auto come le Aston Martin non le fa nessuno.
Dai diciamocelo: mettendo da parte i puristi o i veri amanti d’auto chi compra una Ferrari lo fa per il simbolo quindi per una banalità… ergo, la scelta risulta banale. E la banalità viene snobbata.
Chi compra una McLaren è perché vorrebbe distinguersi dai clienti Ferrari, avere un qualcosa che si equivale ma diverso. Ma l’Aston direbbe che non ha un briciolo d’eleganza. E snoberebbe (concedetemi la parola).
Puoi comprare una Wraith, certo. Ma passando davanti ad una Vanquish diresti: “perché non me l’hanno fatta vedere prima?”.

Perché l’Aston è come la classica persona snob: quella che ha tutto e niente. Non sarà sportiva al 100% e neanche altrettanto elegante. Mo lo è entrambe al contrario delle rivali. E passa avanti con nonchalanche.

Adesso però qualcosa è cambiato! La Aston si è allineata in una precisa fascia di mercato (quella delle auto da pista estreme) per fronteggiare direttamente i suoi rivali! Combattere il fuoco con il fuoco? Vediamo cosa ne è uscito fuori!

ASTON MARTIN VULCAN

Immagino già le 3000 domande che vi sono venute in mente guardandola. Eliminando quelle da tamarro (e considerando l’onnipresente spirito tamarro che si rianima un po’ in ognuno di noi solamente guardando quell’alettone largo come il portone del mio palazzo) tipo “ngul ma quess camin?” o “ci fa i 700 all’ora da qua a là?” o ancora “ma se c’attacchi n’altra turbina?” ne restano giusto 11. Numero tollerabile al quale andrò a rispondere per quel che posso.

1. E’ una figata? Sì, è una figata.

2. Quanto costa? 1500000€.

3. Ma quando l’appicci fa “brum” o fa “vreemm”? Perché non sei stata scartata come le altre domande?

4. Quante ne produrranno? 24

5. Quali sono le caratteristiche tecniche?

– motore anteriore centrale V12 aspirato 7.0 >810 CV
– trazione posteriore con sistema trasaxle
– telaio monoscocca in fibra di carbonio
– rapporto peso/potenza superiore alle vetture di categoria GTE (campionato mondiale endurance FIA)
–  cambio sequenziale Xtrac a 6 marce
– albero di trasmissione in fibra di carbonio
– freni Brembo a disco carboceramici da 380 e 360 mm
– ammortizzatori regolabili
– ruote da 19″ posteriori con pneumatici Michelin da corsa 345/30.

6. Ma tipo fa casino o c’ha la marmitta Polini ma ce l’hanno tappata? Ancora tu?!

7. Quali sono le rivali? Ferrari FXX K, McLaren P1 GTR, Zonda R, Sesto elemento…

8. Ok, l’ho comprata. Adesso dove ci vado? No, non l’hai comprata. Adesso fai parte del programma Aston Martin “oggi magnate, domani pilota” col quale, nel 2016, parteciperai a diversi eventi, track-day, corsi di guida (con Darren Turner, il vincitore della 24 Ore di Le Mans GT1).

9. Perché l’Aston non dice quanto è veloce? I dati sulle prestazione verranno rivelati a fine 2015. Perché loro sono snob.

10. E’ possibile averla color guano? La personalizzazione della vettura viene affidata al reparto “Q by Aston Martin”. Loro stessi dicono di avere infinite possibilità di personalizzazioni. Perciò sì. Puoi.

11. La fanno pure 4 porte? Sei scemo.

______________________________________________________________

Aston Martin has always been considered one of the more snobbish brands in the world, although for me IS the brand more snobbish in the universe.

Because merge in perfect harmony sporty and elegant is not for everybody.
Because sit in lounges traveling at 300 km/h is fantastic.
Because pay attention to the details of internal seams of storage and then drifting on the track is cool.

But mainly because it is a point of arrival: that moment when you can afford an Aston is the same time that you can afford a Ferrari or McLaren, but also a Bentley, a Mercedes or (why not ?!) a RR Wraith.

But the Aston isn’t fast as a Ferrari, isn’t technological as a McLaren … luxurious as a RR? Don’t think so.
So why choose it?

Because it’s original. Cars like the Aston Martin doesn’t do anyone.
C’mon let’s face it: putting aside the purists or the true lovers of cars, people who buy a Ferrari does it only for the symbol ando so for banal reasons… so, the choice becomes banal. And banality is snubbed.
Who buys a McLaren is because it would stand by the customers Ferrari, have a something that is equivalent but different. But the Aston would say that does not have a shred of elegance. And will snob.
You can buy a Wraith, sure. But passing in front of a Vanquish would say: “why they don’t tell me of this first?”.

Because Aston is like the classic person snob: the one that has everything and nothing. It will not be sporting to 100% and even as elegant. But it have both the characteristics on the contrary of the rivals. And it goes on with nonchalance.

But now something has changed! The Aston has aligned itself in a specific market segment (the one of the extreme car’s tracks) to tackle directly his rivals! Fight fire with fire? Let’s see what came out!

ASTON MARTIN VULCAN

VuI_01-newshero

3000, I already imagine, the questions that came to your mind looking at her. Eliminating those by the cocks (and consider the omnipresent cock-spirit that revives a bit in all of us just looking that rear spoiler wide as the front door of my building) like “Maddafack but this is F4$t?” or “It can make 700 per hour from here to there?” or “but if we attack another turbine?” there remain just 11. Number tolerable to which I’m going to respond to what I can.

1. It’s cool? Yes, that’s cool.

2. How much does it cost? 1500000€.

3. But when you turn on the engine… the sound does “brum” or does “vreemm”? Why you have not been discarded as other requests?

4. How many of them produce? 24

5. Which are the specs?

– Front central engine V12 aspirated 7.0> 810 hp
– Rear-wheel drive system with trasaxle
– Monocoque carbon fiber
– Power/weight ratio superior to the cars of the GTE (FIA World Endurance Championship)
– Xtrac 6-speed sequential gearbox
– Transmission shaft made of carbon fiber
– Brembo brakes with carbon-ceramic disc 380 and 360 mm
– Adjustable shock absorbers
– 19″ rear wheels with 345/30 tires Michelin racing.

6. But it does the dirty dirty sound or it’s plugged as the exhaust of my cousin’s scooter? You again?!

7. Which are the rivals? Ferrari FXX K, P1 McLaren GTR, Zonda R, Sesto elemento…

8. Ok, I bought it. Now where do I go? No, you haven’t bought it. Now you’re part of the Aston Martin’s program “tycoon today, pilot tomorrow” with which, in 2016, will participate in various events, track-day, driving courses (with Darren Turner, the winner of the 24 Hours of Le Mans GT1).

9. Why Aston does not say how fast? The data on performance will be revealed at the end of 2015. Because they are snobs.

10. Is possible to have it in guano colour? The customization of the car was entrusted to the department “Q by Aston Martin.” They say that tha client have endless customization possibilities. So yes. You Can.

11. They will make the four-door version? You’re stupid.

 

Condividi con:

Facebook